Il Padre Nostro

Immagini nella luce di una preghiera

Presentazione

 

Il Padre Nostro è la preghiera fondamentale del cristiano. Secondo le parole di Gesù essa può essere la migliore soluzione verbale per rapportarsi con Dio.

Per il credente e, più in generale, per chiunque sia interessato alla figura di Gesù di Nazareth, il testo del Padre Nostro è importante anche per individuare l’essenzialità del pensiero cristiano.

 

Nelle pagine seguenti propongo un commento del Padre Nostro con una modalità mista pittorico-testuale, per stimolare una riflessione sul significato di ogni versetto della preghiera alla luce della vita e della predicazione di Gesù.

Per questo motivo, cioè per cercare l’intima connessione tra questa preghiera e il cuore di Gesù, in undici delle quindici opere sono proposte scene della vita di Gesù e scene di sue parabole.

 

In tanti secoli sono stati presentati ottimi commenti scritti sul Padre Nostro. Perché dunque affiancare allo scritto il corrispettivo commento in forma iconografica, che richiede molto più tempo per essere eseguito?

 

Penso che un primo motivo sia l’attrazione che può suscitare la capacità sintetica delle immagini. Leggere una riflessione che si articola in vari paragrafi può essere per alcuni un’attività piuttosto noiosa, mentre l’immagine può trasmettere un messaggio in modo più immediato. Inoltre, rispetto al testo scritto l’immagine può caricarsi di maggior sentimento, se l’artista riesce a valorizzare gli aspetti estetici, correlandoli al messaggio che vuole trasmettere.

 

 

Ogni dipinto è corredato da una didascalia, articolata in tre sezioni: la prima spiega un versetto del Padre Nostro, riferendosi a un coerente episodio della vita di Gesù o a una sua parabola; la seconda spiega immagini e colori del corrispondente dipinto; la terza riporta documentazione bibliografica.

 

Nelle scene qui esposte ho cercato di evidenziare in particolar modo la coerenza tra gli insegnamenti di Gesù e le sue scelte di vita nei momenti più difficili. Ritengo infatti che questa coerenza sia un buon parametro per valutare l’onestà intellettuale di una persona. Ho avuto cura, spero, di preparare i testi che accompagnano i dipinti in modo obbiettivo e sobrio, riferendo il comune pensiero dei cristiani in un modo che possa interessare culturalmente anche coloro che non hanno una fede cristiana. Il fatto che “Gesù inauguri un nuovo livello di umanesimo nell’umanità” non dovrebbe essere privo di interesse .

 

La mia speranza è che la presente opera abbia un seguito per mano di pittori professionisti; certamente sarebbero in grado di realizzare dipinti di migliore e più attraente qualità. Tenendo tuttavia presente l’avvertimento che, in tema di arte figurativa sacra, ci dà un Padre della Chiesa, San Giovanni della Croce:

“Molta vanità e gioia vana può essere in ciò che concerne le immagini e i ritratti (…) quando si ripone gioia nella pittura e nell’ornamento più che in quanto essi rappresentano” (San Giovanni Della Croce “Salita al Monte Carmelo”, libro 3, cap 35 – 36).

Il suggerimento è dunque di non soffermarci sugli aspetti estetici di un dipinto di arte sacra (la gradevolezza del colore, delle forme), che pure nobilitano le scene rappresentate, ma di essere da questi aspetti condotti con piacevolezza al messaggio racchiusovi, con la speranza che esso sia utile a metterci in sintonia con Dio o almeno, per colui che non è cristiano, a unirci nei migliori valori dell’umanità.

Concludo invitandovi a segnalarmi errori e opportunità di migliorare il testo e le immagini.

Segnalo infine che punto di riferimento per l’introduzione al dipinto “Gesù in preghiera” è stato il commento sul Padre nostro rintracciabile nel sito dell’associazione “Santo volto di Gesù” di Torino. Per il disegno di alcuni volti di sovrani, che compaiono nel dipinto “Le tentazioni nel deserto”, sono state utilizzate fonti iconografiche antiche, citate in appendice.

 

I edizione: giugno 2015

Revisione: dicembre 2017

Fonti bibliografiche

 

# AV “Catechismo della Chiesa Cattolica” – Consultabile in: http://www.vatican.va/archive/ITA0014/_INDEX.HTM

#Bergoglio JM. “Lettera a E. Scalfari” – 11 settembre 2013. In “LA REPUBBLICA”

# Fabris A. F. “Commento biblico alla preghiera del Padre Nostro” – Versione consultata nell’anno 2012 in: http://www.webalice.it/adecola/pdf/padrenostro.pdf

# La Bibbia di Gerusalemme – Ed. Dehoniane, 1990

# La Sacra Bibbia CEI – Versione consultata nell’anno 2013 in: www.maranatha.it

# Langrange M. J. “Sinossi dei quattro evangeli secondo la sinossi greca” – Ed. Mondadori, 1985

# Moraglia F. “Lettera patriarcale in occasione dell’apertura diocesana dell’anno della Fede” – in Notiziario parrocchiale “S. Maria Immacolata di Lourdes in Mestre”, n° 19 Vol. 16; 19 maggio 2013

# Prete B. “Il battesimo di Gesù secondo il racconto di Luca 3, 21 – 22” – Studio teologico domenicano, Bologna – Versione consultata nel 2012 in:

www.christusrex.org/www1ofm/sbf/Books/LA42/42067BP.pdf

# Ratzinger J. “Gesù di Nazaret – Dall’ingresso a Gerusalemme fino alla resurrezione” Ed. Libreria Editrice Vaticana, 2011

# Ratzinger J. “L’infanzia di Gesù” – Ed. Rizzoli, 2012

# S. Agostino “Le confessioni” Ed. Mondadori, 1984

# S. Giovanni Della Croce “Notte oscura” In “Opere” – Ed. OCD, 2007

# S. Giovanni Della Croce “Salita al monte Carmelo” In “Opere” – Ed. OCD, 2007

# S. Giovanni Grisostomo “Omelie sul vangelo di Matteo” – Ed. Città Nuova, 2003.

 

Fonti iconografiche

 

# Busto dell’imperatore Costantino

Autore ignoto, ca 312 d.C.

Musei Capitolini di Roma

# Ritratto dell’imperatore cinese Liu Xiu

Autore: Yan – Liben (? d.C. – 673 d.C.)

Dal rotolo “Imperatori e re delle varie dinastie”conservato presso il Museum of Fine Arts di Boston

# Busto dell’imperatore Tiberio Augusto

Autore ignoto

Museo Archeologico di Palermo

# Maschera di nobile del regno dei Parti

Autore ignoto, I o II secolo d.C.

Museum of Art di New York

# Disegno del tempio di Gerusalemme al tempo di Erode

(in www.corsodireligione.it)